Continuano i lavori di valorizzazione della chiesa di San Clemente a Barengo.

L’insediamento abitativo più antico riconducibile all’attuale Barengo sorgeva sulla riva destra dell’Agogna, presso il guado di Vadobarone, all’incrocio della via Francisca proveniente da Novara con una importante strada (via Baragnascha) che dalla Pieve di Proh portava a quella di Suno.

Nei pressi di questo luogo per allora strategico, dove inizialmente si insediò una fara longobarda, intorno alla prima metà del XII secolo venne poi innalzata la chiesa di san Clemente.

I lavori di valorizzazione, promossi da aquario 2012 – aps, dalla parrocchia e dal Circolo Culturale del Voltone di Barengo prevedono la pulitura delle rovine ormai invase dalla vegetazione, la creazione di un sentiero perimetrale attorno ai resti dell’edificio, la delimitazione di aree di sicurezza e la posa di cartellonistica esplicativa. La valorizzazione di questo luogo ha avuto il patrocinio del Comune di Barengo e rientra nelle attività proposte da “aquario 2012” per il progetto “Contratto di Fiume del Torrente Agogna”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi